Home Eventi Bari Bif&st 2020 dedicato a Mario Monicelli

Bif&st 2020 dedicato a Mario Monicelli

479
0
CONDIVIDI
Il Festival del cinema di Bari raddoppia le location. Oltre ai teatri Petruzzelli e Margherita, si aggiungono il Piccinni, il Kursaal e le sale del Galleria.

È stata presentata ieri al Lido di Venezia, alla Villa degli Autori, l’undicesima edizione del Bif&st – Bari International Film Festival, il festival diretto da Felice Laudadio, che si terrà dal 21 al 28 marzo 2020 e sarà ospitato per la prima volta, oltre che dal Teatro Petruzzelli e dal Teatro Margherita, anche dal Piccinni e dal Kursaal, entrambi per la prima volta disponibili dopo il restauro. A questi si aggiungono come di consueto le sale del Multicinema Galleria. L’edizione 2020 sarà dedicata a Mario Monicelli, con una grande retrospettiva e una mostra fotografica.

L’immagine di Monicelli che verrà riprodotta sul poster e sui materiali di comunicazione è opera del grande fotografo Pino Settanni, gentilmente concessa dall’Istituto Luce Cinecittà che produrrà una serie di “pillole” sul regista, ciascuna di circa un minuto, ricavate dal proprio archivio.

Il Bif&st, posto sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, è promosso dalla Regione Puglia Assessorato all’Industria Turistica e Culturale, con la collaborazione del Comune di Bari, ed è prodotto dalla Fondazione Apulia Film Commission con l’apporto anche di diversi sponsor.

Nel presentare il festival al Lido, l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale Loredana Capone ha dichiarato: “Il Bif&st non è solo un grande festival, è soprattutto una grande operazione culturale, che ogni anno innova e si rinnova, e sperimenta nuove forme di dialogo per comunicare al meglio con il proprio pubblico. È un festival pop, un festival di comunità, capace di parlare agli esperti del settore ma anche agli appassionati del cinema, e ai ragazzi, che sempre più numerosi partecipano alle masterclass dei propri idoli, e non lo fanno solo con la voglia di scattare un selfie ma con quella sete di conoscenza che un giorno potrebbe fare del loro entusiasmo un vero e proprio lavoro. Insomma una vetrina del cinema in Puglia che valorizza la Puglia e i pugliesi ma ci collega con il resto del mondo ma anche un’occasione per dire a voce alta e con la spalla dritta che una prospettiva sulla cultura la Puglia la sta seminando e lo sta facendo confrontandosi con il resto del mondo, costruendo ponti di dialogo culturale, non alzando muri”.

Ideato e diretto da Felice Laudadio, il Bif&st è presieduto dalla regista Margarethe von Trotta, presidente onorario Ettore Scola (che per molti anni ne è stato il presidente). Il critico cinematografico Enrico Magrelli è il consulente della direzione artistica con la collaborazione di Giuliana La Volpe. Il direttore organizzativo è Angelo Ceglie, il project manager è Serge D’Oria.

Per maggiori informazioni: www.bifest.it

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here