Home Eventi Linea d’Ombra Festival nel segno di Maradona

Linea d’Ombra Festival nel segno di Maradona

CONDIVIDI
Parte la ventiquattresima edizione, Salerno diventa città del cinema

Al via la ventiquattresima edizione del Linea d’Ombra Festival. Dal 17 al 21 dicembre, sotto la direzione artistica del giornalista e critico cinematografico Boris Sollazzo, del videomaker e regista Luigi Marmo e del presidente di Linea d’Ombra Peppe D’Antonio, Salerno diventa città del cinema, quest’anno in veste anche sportiva.

Sarà infatti Diego Armando Maradona a tenere a battesimo l’inaugurazione, con il primo film della retrospettiva dedicata al Pibe de Oro e l’incontro con Marco Risi, che parlerà con Boris Sollazzo ed Enrico Maria Ariemma del suo film “Maradona – La mano de D10S”. Appuntamento domani alle 21.00, Palazzo Fruscione, Sala Altman.

Linea d’Ombra Festival 2019 parte però già alle 18.00, sempre nella location di Palazzo Fruscione, che per l’occasione diventa un multisala, con i primi programmi dei concorsi CortoEuropa (Sala Altman e Sala Chaplin), VedoAnimato (Sala Bergman) e LineaDoc (Sala De Sica). A giudicare i film ci saranno due giurie: una composta da esperti di calibro internazionale e l’altra con circa 300 giovani che giungono da tutta la Campania e non solo.

LineaDoc apre, sempre alle 18.00, con “La scomparsa di mia madre”, pluripremiato film di Beniamino Barrese, in piena corsa per la candidatura all’Oscar per il miglior documentario.

Il secondo omaggio di questa edizione di Linea d’Ombra Festival è dedicato a Luciano De Crescenzo. Si apre alle 21.00 in Sala De Sica con “Il Pap’occhio”, film di culto che vede protagonista il gruppo storico che ha ruotato per lunghi anni attorno a Renzo Arbore, anche regista del film: Roberto Benigni, Mario Marenco, Andy Luotto, e naturalmente Arbore e De Crescenzo. Un film da vedere e riscoprire.

Sito ufficiale: www.lineadombrafestival.it

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here