Home Eventi Werner Herzog in Italia, il 5 giugno a Pennabilli

Werner Herzog in Italia, il 5 giugno a Pennabilli

CONDIVIDI

Nella foto Werner Herzog

Werner Herzog sarà a Pennabilli il 5 giugno per ritirare il Premio alla Poesia Tonino Guerra, promosso dall’Associazione Culturale Tonino Guerra e organizzato da Fondazione Culture Santarcangelo, e il Premio ENIT “Luoghi dell”Anima” nell’ambito dell’omonimo festival alla sua seconda edizione.

Il Premio alla Poesia che sarà consegnato al regista è l’anello della memoria con l’impronta che Tonino Guerra sovente usava nei suoi dipinti come decoro. Tonino era solito ripetere che noi siamo abituati all’abbinamento di certi colori: il marrone con il giallo, il bianco con il nero e così via. Abbinamenti scontati, sosteneva, perché ogni colore è abbinabile a un altro colore. Si trattava in realtà di una metafora per sostenere che la poesia non sta solo dentro la formula usuale dei versi scritti e che il solo modo efficace per capire la poesia è quella della contaminazione. Da questa “formula”, suggerita da Tonino, nasce l’idea di dar vita a un premio “alla” poesia. Che è cosa ben diversa da un Premio “di” poesia. Un riconoscimento di questo genere non può non partire dalla figura di Tonino Guerra, il quale ha sempre avvertito e valorizzato il portato poetico di ogni gesto, anche il più umile e quotidiano.

Da tempo l’acclamato autore di tanto straordinario cinema aveva espresso la sua ammirazione per l’opera poetica e la scrittura filmica di Tonino Guerra, condividendone i valori e le scelte. Come lui, anche Herzog ha sempre mostrato una grande attenzione alla visionarietà (tra le sue prime dichiarazioni: “In tutti i miei film troverete…visioni”), al paesaggio e alla sua conservazione (“Dobbiamo scavare come archeologi ed esplorare i nostri paesaggi violati in cerca di qualcosa di nuovo”) e si è sentito in sintonia col poeta di Pennabilli. Incuriosito dal bizzarro museo diffuso, Herzog visiterà la casa di Tonino Guerra e i percorsi filosofico-spirituali dei “Luoghi dell’Anima”, in una sorta di anticipazione della seconda edizione del festival che si terrà dal 30 giugno al 4 luglio a Santarcangelo di Romagna.

La seconda edizione di I Luoghi dell’Anima, il festival voluto dal compositore Andrea Guerra per omaggiare la memoria del padre, quest’anno avrà come tema “Musica e Memoria: oltre lo spazio e il tempo”. Presidente del festival e dell’Associazione Tonino Guerra è Andrea Guerra. Direttori sono Steve Della Casa e Paola Poli.

Il festival I Luoghi dell’Anima è promosso dall’Associazione Tonino Guerra con il supporto della Direzione Generale Cinema e Audiovisivo del MiBAC, della Regione Emilia – Romagna, i comuni di Santarcangelo di Romagna e Pennabilli, Visit Romagna e APT Servizi Emilia Romagna, Fondazione Culture Santarcangelo. E si avvarrà di vari sponsor tra cui  ENIT – Agenzia Nazionale per il Turismo, Augeo e Unicredit.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here