Home Eventi Locarno 74: Kids Award a Mamoru Hosoda

Locarno 74: Kids Award a Mamoru Hosoda

CONDIVIDI
“Belle: Ryū to sobakasu no hime” di Mamoru Hosoda, 2021

Da quest’anno un nuovo premio si aggiunge agli omaggi dati dal Locarno Film Festival: il Locarno Kids Award la Mobiliare, conferito a una personalità capace di far arrivare il cinema alle spettatrici e agli spettatori più piccoli. In occasione della presentazione in Piazza Grande di “Belle: Ryū to sobakasu no hime” (Belle, 2021) di Mamoru Hosoda, il maestro dell’animazione riceverà per primo il premio dal Giappone.

Il Locarno Kids Award completa così la proposta del festival per i più piccoli, insieme al Prefestival del 3 agosto dedicato alle famiglie, e alle attività e ai laboratori di Locarno Kids la Mobiliare.

A consacrare il nuovo spazio riservato all’infanzia e all’adolescenza è l’istituzione di un premio speciale, il Locarno Kids Award, che sarà assegnato a Mamoru Hosoda, maestro del nuovo cinema d’animazione giapponese, capace di far arrivare il cinema ai più piccoli. Lungo la sua carriera ha firmato “Digimon: The Movie” (2000), “Toki o kakeru shôjo” (The Girl Who Leapt Through Time, 2006), “Samâ uôzu” (Summer Wars, Concorso internazionale a Locarno nel 2009) e “Mirai no Mirai” (Mirai, 2018), candidato all’Oscar. L’artista sarà al centro di una programmazione speciale, che include “Belle: Ryū to sobakasu no hime” (Belle, 2021), il suo ultimo film su come il mondo dei social network ha cambiato le relazioni tra i giovanissimi, presentato in anteprima nazionale nella serata di lunedì 9 agosto in Piazza Grande.

L’omaggio sarà completato dai film di Hosoda “Bakemono no ko” (The Boy and the Beast,  2015) e “Ōkami kodomo no Ame to Yuki” (Wolf Children, 2012), in programmazione nella sezione Locarno Kids: Screenings.

Inoltre, per l’occasione, verrà organizzato un workshop nell’ambito di Locarno Kids sull’animazione giapponese e le sue tecniche, che permetterà alle e ai partecipanti di immergersi in questo mondo magico.

Il focus sull’autore giapponese va quindi a completare la nuova sezione del festival dedicata all’infanzia e all’adolescenza, fatta di perle del passato da riscoprire – come la serie RSI “Clorofilla dal cielo blu” (1984) di Victor J. Tognola e “Go West” (1925) di Buster Keaton – e di interessanti operazioni più recenti, come i titoli contemporanei scelti in collaborazione con Castellinaria – Festival del cinema giovane.

Il Locarno Film Festival si prepara ad accogliere il pubblico più giovane già dal 3 agosto, nella serata di Prefestival presentata da la Mobiliare. In Piazza Grande verrà presentato “LYNX” (2021) di Laurent Geslin. Il film svizzero-francese permetterà di introdurre le giovani spettatrici e i giovani spettatori alle sorprese pensate per loro da Locarno 74, partendo da questo incredibile viaggio alla scoperta della natura e di uno degli animali più affascinanti del pianeta, la lince che vive nelle montagne del Giura. Il film verrà mostrato gratuitamente in Piazza Grande e al Palexpo (con obbligo di certificato Covid) oppure a La Sala (senza obbligo di certificato Covid). La prenotazione è obbligatoria in ognuna delle sale e può essere effettuata da subito tramite Ticket Shop Online e Locarno Film Festival App, oppure, dal 30 luglio, anche agli Infopoint del festival. Per ogni domanda su prenotazioni è possibile contattare booking@locarnofestival.ch.

La 74esima edizione del Locarno Film Festival si terrà dal 4 al 14 agosto 2021.

Sito Ufficiale: www.locarnofestival.ch

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here