Home Articoli ANICA e APT: si fermano i set che utilizzano armi di scena

ANICA e APT: si fermano i set che utilizzano armi di scena

CONDIVIDI

Lone-Survivor-111222

Roma, 7 Novembre 2014 – ANICA e APT informano che a partire da oggi ogni fornitura di armi ad uso scenico si ferma, e con essa si fermano tutti i set cinematografici e di fiction d’azione.

“Le perdite economico/produttive che ne deriveranno al settore si annunciano ingenti – spiegano in un comunicato stampa le due associazioni – Gli sforzi delle Film Commission, e le finalità delle politiche di incentivazione, volte ad attrarre sul territorio del nostro Paese le produzioni cine audiovisive d’azione, saranno vanificate. Tutto ciò a causa della legge che regolamenta la detenzione e l’uso delle armi a uso scenico, che ne stabilisce i requisiti tecnici e che indica le procedure per il relativo riconoscimento, ma con norme tecnicamente opinabili, oggettivamente inapplicabili e per di più con termini di attuazione perentori giunti oggi a scadenza. Al momento siamo arrivati solo alla mera stesura, da parte dei competenti Dicasteri, di un testo contenente la proroga dei termini, ma fermo da un mese nel suo iter promulgativo”.

1 commento

  1. Mai si dai ammazziamo di più l’Italia tanto talmente e morta che una c*****a in più o una in meno ormai non si nota più. Più che altro vorrei sapere quante persone rimarranno a casa senza lavoro???

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here