Home Eventi Rendez-vous con il cinema francese al Rouge et Noir

Rendez-vous con il cinema francese al Rouge et Noir

CONDIVIDI

Prosegue a Palermo, dopo l’inaugurazione a Roma, Rendez-vous, un appuntamento con il nuovo cinema francese che, da martedì 3 a giovedì 5 maggio al Cinema Rouge et Noir (Piazza Verdi, 8 – Palermo), proporrà al pubblico una vetrina esclusiva di anteprime cinematografiche. La rassegna, promossa dall’Ambasciata di Francia in Italia, con la collaborazione di uniFrance Films e il sostegno di BNL, conta sulla direzione artistica di Vanessa Tonnini e trova a Palermo la collaborazione e il sostegno organizzativo del Centre Culturel Français de Palerme et de Sicile.

Con due proiezioni al giorno (alle 18:00 e alle 21:00; ingresso 3 euro), Rendez-vous è un viaggio appassionante nella cinematografia contemporanea d’Oltralpe con una selezione di sei film in lingua originale, sottotitolati in italiano. “Troppo pochi i film francesi che arrivano nelle sale italiane, e ancora meno quelli che attraversano lo stretto di Messina”, afferma Eric Biagi, direttore del Centre di Palermo, “per vederli, ci vogliono occasioni speciali: Rendez-vous a Palermo è una di queste”. L’obiettivo è quello di raccontare il nuovo, le tendenze più contemporanee del cinema francese, che attraversa tutti i generi, dalla produzione popolare a quella più sofisticata, dai campioni di incasso alle pellicole indipendenti.

Si parte il 3 maggio alle 18:00 con un film da non perdere, “Angèle et Tony” di Alix Delaporte, Premio Michel D’Ornano come miglior opera prima francese, la toccante storia d’amore tra due individui allo sbando che non si piegano alle difficoltà della vita, che ha conquistato la Francia, incassando circa 500 mila euro al box office al primo weekend.

Sempre il 3 maggio ma alle 21:00 un altro film pluripremiato, “Océans” di Jacques Perrin e Jacques Cluzaud, Premio César 2011 come miglior documentario. Un viaggio negli abissi alla scoperta delle meraviglie della natura raccontato dal collaudatissimo duo di registi de “Il popolo migratore”. Alla fotografia il grande direttore italiano Luciano Tovoli che sarà presente a Palermo prima dell’inizio della proiezione per introdurre il film e salutare il pubblico.

Si prosegue mercoledì 4 maggio, alle 18:00 con “Mia et le Migou” di Jacques-Rémy Girerd, tra i più apprezzati autori francesi di film d’animazione. Premio Oscar Europeo come miglior film d’animazione nel 2009, “Mia et le Migou”, unico film della rassegna doppiato in italiano, è una fiaba dolce e delicata, per grandi e piccoli, che si ispira alle animazioni magiche del maestro Miyazaki.

Alle 21:00, sempre del 4 maggio, “Poupoupidou” di Gérald Hustache-Mathieu, un miscuglio tenebroso di ironia e mistero, di commedia e noir, che rivela al pubblico una straordinaria attrice esordiente Sophie Quinton nei panni di una Marilyn di provincia accanto a Jean-Paul Rouve, grande attore, amatissimo dai francesi.

Giovedì 5 maggio, alle 18:00, un inno alla libertà e un omaggio all’esistenza nomade dei gitani, con “Liberté/Korkoro” il film del regista gitano Tony Gatlif, che racconta lo sterminio durante la seconda guerra mondiale di mezzo milione di zingari in territorio europeo. Il film di Gatlif restituisce l’immagine di due personaggi liberali, amanti della vita ed impegnati contro la ghettizzazione dei cosiddetti “diversi”.

Chiude la rassegna, alle 21:00 del 5 maggio il film di Keja Ho Kramer “Killer of beauty” dove uno scrittore, impegnato nella stesura del suo romanzo e nel contempo nella relazione adultera con una giovane donna, confonde, con le inevitabili conseguenze, la passione con l’ispirazione. Keja Ho Kramer e Rosa Pianeta saranno presenti alla proiezione per incontrare il pubblico.

L’industria francese nel 2010 ha incrementato le produzioni e ha ottenuto, con più di 75 milioni di spettatori, la più bella stagione dal 1967. Rendez-Vous apre una finestra inedita su questo universo produttivo eclettico ed effervescente. “La selezione di questi film”, afferma Eric Biagi, “testimonia una delle grandi forze del cinema francese: i film d’autore sono anche film popolari, prova evidente che è possibile interessare e toccare lo spettatore senza trattarlo da banale consumatore. È a questo cinema che sostiene prima di tutto il pluralismo e la diversità, nei temi come nei generi e che valorizza le differenze, che la manifestazione Rendez-vous è dedicata”.

Rendez-vous quindi il 3, 4 e 5 maggio a Palermo al Rouge et Noir con la riflessione, l’humour, la poesia e il piacere.

Per info: www.france-italia.it

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here