Home Eventi Amore, morte e miracoli al Tertio Millennio Film Fest 2011

Amore, morte e miracoli al Tertio Millennio Film Fest 2011

CONDIVIDI

Dal 6 all’11 dicembre proiezioni, incontri, premi ed eventi speciali, tutto a ingresso gratuito. 

Giunto alla XV edizione, il Tertio Millennio Film Fest (6-11 dicembre), organizzato dalla Fondazione Ente dello Spettacolo, presieduta da Dario E. Viganò, propone ancora una volta il cinema quale momento di riflessione sui problemi e gli avvenimenti del mondo contemporaneo e motore per delle domande che nessuno può più permettersi di eludere. Il tema centrale per l’edizione 2011, è “Amore, morte, miracoli. Per una fenomenologia della società contemporanea”.

In programma, tra le anteprime, l’italiano “Sette opere di misericordia” di Gianluca e Massimiliano De Serio, vincitore di numerosi premi all’estero, “Atmen” di Karl Markovics, candidato per l’Austria agli Oscar 2012 come migliore pellicola straniera, il film di fantascienza dai risvolti sociali “Attack the Block” di Joe Cornish, “Hors Satan” di Bruno Dumont, presentato a Cannes 64 nella sezione Un Certain Regard, e, come Evento Speciale, il documentario “S.O.S/State of Security” di Michèle Ohayon, che racconta attraverso testimonianze e interviste le falle dell’intelligence statunitense in occasione dell’attentato dell’11 settembre.

Tutti i film sono proiettati, con ingresso gratuito, presso il Cinema Trevi (Vicolo del Puttarello 25, Fontana di Trevi, Roma), sala della Cineteca Nazionale del Centro Sperimentale di Cinematografia.

Tra gli Eventi Speciali, anche “I giorni contati” di Elio Petri (1962), opera restaurata dal Museo Nazionale del Cinema di Torino in collaborazione con La Cineteca di Bologna presso il Laboratorio L’Immagine Ritrovata. Ad introdurre la pellicola, Alberto Barbera. A seguire, un incontro con Thierry Frémaux, delegato generale del Festival di Cannes e Direttore dell’Institut Lumière di Lione, al quale la Fondazione Ente dello Spettacolo ha assegnato il Premio Speciale Cinema per essersi distinto nell’opera di divulgazione del lavoro di conservazione e valorizzazione del patrimonio cinematografico. Per l’occasione, Frémaux presenta un’antologia di film restaurati dei fratelli Lumière, tenendo una vera e propria lezione sul cinema muto.

Tra gli altri ospiti, sono protagonisti del Focus talent, l’8 dicembre, Razvan Radulescu e Melissa de Raaf, coppia di sceneggiatori e registi che rappresentano il “risveglio” del cinema rumeno e parleranno del loro sodalizio artistico, da “First of All”, “Felicia”, il loro esordio dietro la macchina da presa, fino all’ultima collaborazione per “Shelter” di Dragomir Sholev.

Il Festival ha conferito il Premio 2011 Rivelazione dell’anno a Filippo Scicchitano, protagonista della commedia di Francesco Bruni “Scialla!”.

Tra gli incontri, il 9 dicembre il regista Francesco Patierno, insieme ai protagonisti del suo “Cose dell’altro mondo”, racconterà la genesi del film e risponderà alle domande degli spettatori, mentre il 10 dicembre saranno gli attori Cristiana Capotondi e Antonio Catania ad incontrare il pubblico ripercorrendo in “Cinema è sogno” le loro carriere.

Quest’anno il Festival sarà arricchito anche dalla rassegna “Il miracolo, probabilmente (L’occhio laico della messa in scena)”: la sezione si apre con “Ordet – La parola“, capolavoro del 1955 di Carl Theodor Dreyer, per arrivare ai giorni nostri con “Lourdes” di Jessica Hausner (vincitore del Premio FIPRESCI, Premio SIGNIS e Premio “La Navicella” a Venezia 66), “Stellet Licht” di Carlos Reygadas (Premio della Giuria a Cannes 60), “Il ragazzo con la bicicletta” dei fratelli Dardenne (Grand Prix a Cannes 64 e Premio Bresson a Venezia 68) e “Il tempo dei miracoli” di Goran Paskaljevic.

A completare il programma, la consegna degli RdC Awards, il 9 dicembre, il convegno internazionale “Film and Faith”, che si svolge il 1° e il 2 alla Pontificia Università Lateranense, e il convegno, collaterale al festival, “L’Anima nell’Arte. Prospettive ed approdi dell’era digitale”, dal 14 al 16 dicembre all’Abbazia Greca a Grottaferrata.

Per maggiori informazioni: www.tertiomillenniofilmfest.org

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here