Home Eventi “Un giorno all’improvviso” di Ciro D’Emilio vince il Sudestival 2019

“Un giorno all’improvviso” di Ciro D’Emilio vince il Sudestival 2019

654
0
CONDIVIDI
Tra i premiati anche “Camorra” di Francesco Patierno, “In viaggio con Adele” di Alessandro Capitani e “Bismillah” di Alessandro Grande. Tutti i vincitori della 20esima edizione del Sudestival.

Monopoli (Bari), 30 marzo 2019 – Il film “Un giorno all’improvviso” di Ciro D’Emilio con Anna Foglietta e Giampiero De Concilio si è aggiudicato il Faro d’Argento della Città di Monopoli, prestigioso riconoscimento della 20esima edizione del Sudestival, il festival lungo un inverno, appuntamento annuale con il cinema italiano d’autore diretto da Michele Suma, che si è svolto dal 25 gennaio al 30 marzo a Monopoli (Bari).

Ad attribuire il premio come miglior film è stata la Giuria Cinema composta da Antonella Gaeta (presidente), giornalista e sceneggiatrice; Viviana Del Bianco, direttrice artistica del N.I.C.E – New Italian Cinema Events; Marco Spoletini, montatore; Alessandra De Luca, critica cinematografica; Ernesto Mahieux, attore; Federico Pontiggia, critico cinematografico; Francesca Palumbo, scrittrice; con la seguente motivazione: “per l’intensità e la tenerezza con la quale racconta una storia d’amore, la poesia di un sogno e la verità dei personaggi affidati ad attori di grande sensibilità”.

Il festival ha inoltre consegnato i seguenti riconoscimenti.

Il Premio “Albergo Diffuso” per il miglior documentario del concorso Sudestival Doc, indicato dalla Giuria composta da Paolo Di Paolo (presidente), scrittore e giornalista, Barbara Sorrentini, giornalista di Radio Popolare, e Chiara Valenti Omero, Presidente di ShorTS International Film Festival di Trieste, è stato assegnato a “Camorra” di Francesco Patierno con la seguente motivazione: “Per la capacità di raccontare l’evoluzione di un fenomeno di criminalità organizzata facendo un uso di immagini di repertorio che grazie a un linguaggio non convenzionale riescono a trasmettere allo spettatore una storia avvincente”.

La Giuria ha inoltre deciso di attribuire una Menzione Speciale al documentario “L’estate più bella” di Gianni Vukaj, “Per aver saputo restituire allo spettatore con estrema leggerezza, spensieratezza e allegria e con grande capacità di sintesi, una realtà alla quale troppo spesso ci si avvicina con pregiudizio e distacco”.

La Giuria del Pubblico ha invece attribuito il Premio “Sguardi” al lungometraggio “In viaggio con Adele” di Alessandro Capitani con Sara Serraiocco e Alessandro Haber, “Un’opera prima delicata e potente per raccontare una realtà che non è mai come appare, sempre in bilico tra verità e apparenza. Un road movie che tra cinismo e ironia non manca di consolare, perché c’è sempre tempo per recuperare una paternità mancata e incontrare se stessi e l’altro fuori da schemi e convenzioni”.

Mentre il Premio “Masseria Santa Teresa Resort”, consistente in una settimana di vacanza presso la prestigiosa struttura di Monopoli, è stato assegnato dalla Giuria Giovani al già premiato Ciro D’Emilio con “Un giorno all’improvviso”, selezionato dagli studenti delle scuole di Monopoli, e consegnato dal direttore del resort, Leo Capitanio, con la seguente motivazione: “Per aver rappresentato con estrema e radicata drammaticità, senza giudizi e patetismi, temi quali la solitudine e la malattia dal punto di vista di un adolescente che, nonostante tutto, incita a credere nel futuro”.

A ricevere il Premio “Slim Card” come miglior cortometraggio del concorso Sudestival in Corto – passaggio di una settimana del corto al Cinema Vittoria di Monopoli prima delle proiezioni dei film in programmazione – “Bismillah” di Alessandro Grande, “Per la poesia con cui il disumano assume una profonda umanità, per una macchina da presa che diventa il punto di vista di una bambina di 10 anni e per il canto di quella bambina che entra in testa e non va più via”.

Infine, il Premio “Tim Best Sudestival Video Story”, assegnato al miglior video history sul Sudestival 2019 realizzato da smartphone, assegnato allo studente Alessandro Veneziani della III A scienze applicate del Polo Liceale Galileo Galilei di Monopoli, che “con originalità ha saputo legare l’esperienza del Sudestival al proprio vissuto”.

Per maggiori informazioni: www.sudestival.org

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here