Home Eventi “I Am Greta” chiude il Film Festival Diritti Umani Lugano

“I Am Greta” chiude il Film Festival Diritti Umani Lugano

CONDIVIDI
Dal 14 al 18 ottobre tra Lugano, Locarno, Mendrisio e Bellinzona

Confermato il Film Festival Diritti Umani Lugano dal 14 al 18 ottobre 2020, guidato da Antonio Prata e Roberto Pomari, rispettivamente direttore e presidente del festival. Un’edizione questa, la settima, contenuta in termini di film e incontri, che avrà però la peculiarità di essere diffusa all’interno del Cantone, per portare il cinema in diverse città oltre a Lugano, sua sede tradizionale, tra le quali Locarno (16 e 18 ottobre), Mendrisio (17 ottobre) e Bellinzona (15 ottobre).

Il FFDUL mantiene il fulcro a Lugano con la serata d’apertura il 14 ottobre con “Welcome to Chechnya” di David France. Il festival nel suo fine settimana conclusivo tornerà nella storica sede del Cinema Corso che lo accoglie già da diversi anni. Dove si concluderà il 18 sera con “I Am Greta”, il documentario diretto dal regista svedese Nathan Grossman che racconta la storia dell’adolescente attivista per il clima Greta Thunberg.

Quest’anno, inoltre, il festival con una forte attenzione alla sicurezza interpersonale legata al Covid-19, ha dovuto rinunciare per motivi organizzativi al programma dedicato alle scuole, ma ha voluto comunque avvicinare il suo pubblico attraverso un’attenta selezione di titoli e appuntamenti sui temi caldi dell’attualità e della vita sociale, che continuano a premere anche se l’attenzione mediatica è inevitabilmente proiettata sull’emergenza sanitaria. Saranno 17 i film in programma, cui si aggiungono 2 cortometraggi.

Per maggiori informazioni: www.festivaldirittiumani.ch  

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here