Home Speciali “Dicktatorship”, al cinema storie di ordinario sessismo dell’Italia di oggi

“Dicktatorship”, al cinema storie di ordinario sessismo dell’Italia di oggi

474
0
CONDIVIDI
Il nuovo film di Gustav Hofer e Luca Ragazzi è stato presentato in anteprima al festival Hot Docs di Toronto, uno dei principali appuntamenti mondiali dedicati al documentario. In Italia sarà al Biografilm.

Dopo l’anteprima mondiale al festival Hot Docs di Toronto, uno dei principali appuntamenti mondiali dedicati al documentario, arriva nelle sale italiane dal 10 giugno (e in anteprima italiana al Biografilm Festival di Bologna) il nuovo film di Gustav Hofer e Luca Ragazzi“Dicktatorship – Fallo e basta!”.

Gustav e Luca vivono insieme da tanti anni. Un giorno, a colazione, una battuta infelice rischia di mettere in crisi il loro rapporto di coppia: possibile che Gustav non si sia mai reso conto che Luca è un maschilista? E come mai anche un uomo progressista come Luca è capace di atteggiamenti sessisti senza neanche accorgersene?

La discussione è il pretesto per iniziare un’analisi puntuale del loro – e nostro – Paese. Un viaggio alla scoperta delle storie di ordinario sessismo dell’Italia di oggi, tra integralisti cattolici, improbabili raduni per “uomini veri”, esperimenti scientifici rivelatori…

Incontrando diversi esperti nel campo della sociologia, della scienza, delle arti e persino del porno, provando ad orientarsi nell’intricato mondo dei rapporti di potere tra uomo e donna, Gustav Hofer e Luca Ragazzi guidano lo spettatore in un viaggio caleidoscopico e a tratti esilarante che li porterà a una conclusione inevitabile: sono gli uomini a dover cambiare, perché le donne, a quanto pare, lo hanno fatto già da tempo.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here