Home Articoli I film più attesi del 2015

I film più attesi del 2015

CONDIVIDI

Tra eccellenti ritorni e storie importanti, dal gusto cinefilo al grande pubblico, ecco i principali film che vedremo nel 2015

19706-bradley-cooper-in-american-sniper

Archiviato il 2014 con tanto di top 10 cinematografica, vediamo quali sono i film più attesi del 2015, sia d’autore che blockbuster, in ordine di uscita.

L’anno nuovo inizia con “American Sniper” di Clint Eastwood, storia vera del cecchino dei Navy Seal Chris Kyle, che sta sbancando il box office italiano, e l’atteso (seppur deludente) ritorno di Tim Burton con “Big eyes”, storia dei coniugi Keane che negli anni ’60 ottennero successo con i loro quadri raffiguranti soggetti dai grandi occhi. Il 22 gennaio tocca a “Still Alice”, storia di una 50enne che scopre di avere l’Alzheimer, interpretata dalla sempre bravissima Julianne Moore, che per questo ruolo ha ottenuto il Golden Globe come migliore attrice protagonista e si prepara, probabilmente, a vincere (54 anni) il suo primo meritato Oscar.

Julianne-Moore-in-Still-Alice-7474

Dopo averlo visto in apertura dell’ultima Mostra del cinema di Venezia, arriva finalmente nelle sale (il 5 febbraio) “Birdman” di Alejandro Inarritu con Michael Keaton, Emma Stone e Edward Norton, che promette di portare a casa qualche Oscar. Fresco di cinque candidature alla più prestigiosa delle statuette anche “Whiplash” di Damien Chazelle (in sala dal 12 febbraio), film rivelazione dell’ultimo Festival di Cannes.

Altissime aspettative per il nuovo film del regista di “Magnolia” e “Il petroliere”, Paul Thomas Anderson, “Inherent Vice” (in arrivo da noi come “Vizio di forma” il 26 febbraio), detective story con un cast guidato dall’istrionico Joaquin Phoenix e che comprende Josh Brolin, Owen Wilson e Benicio Del Toro.

Birdman-3837

Tra i due film (il 12 febbraio) arriva il perverso “50 sfumature di grigio”, tratto dall’omonimo best-seller di E. L. James, che potrebbe replicare il grande successo di pubblico. Lo stesso giorno tocca anche a “Selma”, storia sulla marcia di Martin Luther King diretta da Ava DuVernay.

50-sfumature-di-grigio-654

A sei anni da “Nemico pubblico” uno dei più autorevoli cineasti internazionali, Michael Mann ritorna al cinema il 12 marzo con “Blackheat”, un cyber-thriller di cui è protagonista Chris Hemsworth, mentre il 2 aprile è tempo di musical con “Into the Woods” in cui Rob Marshall (già regista di “Chicago” e “Nine”) dirige un cast che include Meryl Streep, Emily Blunt, Anna Kendrick e Johnny Depp in versione canora.

johnny_depp_the_wolf_into_the_woods-wide

Gli amanti del cine-comic non resteranno a bocca asciutta neanche quest’anno grazie soprattutto al ritorno dei Vendicatori con  “Avengers – Age of Ultron” (22 aprile).

5-things-that-need-to-happen-in-the-avengers-age-of-ultron

Il regista di “Ritorno al futuro” e “Flight”, Robert Zemeckis firma “The walk”, film con Joseph Gordon-Levitt dedicato alla figura del funanbolo Philippe Petit, l’uomo che attraversò in bilico su una fune le torri gemelle di New York (in uscita il 1° ottobre). Ad ottobre arriva anche “Crimson Peak”, thriller gotico di Guillermo Del Toro con Jessica Chastain, Tom Hiddleston, Mia Wasikowska e Charlie Hunnam.

Crimson-Peak-7474

Anche se i recenti “The tree of life” e “To the wonder” hanno deluso chi scrive e buona parte della critica, la curiosità per Terrence Malick continua. Con un’accelerata nella sua produzione, il 71enne regista statunitense presenta nel 2015 il suo settimo film: “Knight of Cups”, storia di un uomo alle prese con le sue tentazioni, la celebrità e gli eccessi interpretata da Christian Bale, Natalie Portman e Cate Blanchett. Altri attesi ritorni quelli di Martin Scorsese con il travagliato “Silence” e Gus Van Sant che, con Matthew McConaughey, racconta di un uomo americano che si reca nella Foresta dei Suicidi ai piedi del monte Fuji per togliersi la vita in “The sea of trees”. Dopo “La vita di Adele” non possiamo non attendere con ansia il nuovo film del tunisino Abdellatif Kechiche “La blessure” con Gérard Depardieu. Tutti film, questi ultimi, che potrebbero essere al festival di Cannes, come “Francofonia: Le Louvre under German occupation”,il nuovo film del maestro russo Aleksandr Sokurov che, dopo “Arca Russa”, torna a girare un film dentro un museo, quello del Louvre.

knight-of-cups-christian-bale-natalie-portman

Per quanto riguarda le saghe i film più attesi sono il capitolo conclusivo di “Hunger Games” con “Il canto della Rivolta: parte 2” (19 novembre); “Fast & Furious 7” di James Wan (2 aprile), ultimo  (incompiuto) film del compianto Paul Walker, portato a termine grazie ai due fratelli dell’attore. e, dopo il bellissimo “Skyfall”, non può non destare aspettative il nuovo capitolo di James Bond diretto da Sam Mendes, “007-Spectre” (6 novembre), che avrà ancora una volta per protagonista Daniel Craig.

007-skyfall-daniel-craig-scena-film-241207

Tre i film italiani su cui sono accesi i riflettori e che promettono uno straordinario terzetto al Festival di Cannes: “Il racconto dei racconti” di Matteo Garrone (14 maggio), al suo primo film con un cast internazionale che include Salma Hayek, Vincent Cassel e  John C. Reilly; “La giovinezza”, primo film post Oscar di Paolo Sorrentino  (in uscita il 21 maggio) con Michael Caine, Jane Fonda, Rachel Weisz e Harvey Keitel, ed il nuovo atteso film di e con Nanni Moretti “Mia madre”, con Margherita Buy e John Turturro.
Da non perdere la disperata battaglia tra due coniugi per il benessere del figlio in “Hungry Hearts” di Saverio Costanzo (in sala dal 15 gennaio) con Adam Driver ed Alba Rohrwacher (Coppa Volpi all’ultima Mostra del cinema di Venezia). Interesse anche per “TIPS (Tempo Instabile con Probabili Schiarite)”, nuovo film da regista di Marco Pontecorvo con John Turturro, Luca Zingaretti e Lillo Petrolo. Per quanto riguarda le commedie invece, curiosità per l’esordio cinematografico di Maccio Capatonda con “Italiano medio” (29 gennaio) e, dopo l’incasso record di circa 55 milioni di euro del suo ultimo film, il nuovo film di Checco Zalone (in arrivo a dicembre).

pp-Matteo-Garrone-e-Salma-Hayek-2014

Ventidue anni dopo l’ultimo film, i dinosauri tornano al cinema (l’11 giugno) con “Jurassic World”, diretto non più da Spielberg ma da Colin Trevorrow, mentre il 25 dello stesso mese tocca all’orsetto di peluche più irriverente del cinema con “Ted 2”, creato da Seth MacFarlane. Per i più piccoli (ma non solo) l’attesa sul nuovo film della Pixar “Inside Out” (19 agosto) e sugli amatissimi “Minions” (27 agosto) protagonisti di un travolgente spin-off.

Inside-Out-22

Last but not the least “The Hateful Eight”, ossia il nuovo film di Quentin Tarantino con Channing Tatum, Samuel L. Jackson, Kurt Russell, Tim Roth e Bruce Dern, per chiudere l’anno in bellezza (almeno speriamo).

Buon 2015 e buone visioni!

quentin-tarantino-222

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here