Home Eventi “Selfie” di Agostino Ferrente vince ValdarnoCinema

“Selfie” di Agostino Ferrente vince ValdarnoCinema

CONDIVIDI
Premio Marzocco d’Oro (alla memoria) al regista Claudio Caligari. Riconoscimenti per “Ovunque proteggimi”, “Dafne”, “Normal” e “L’ospite”. Tutti i vincitori della 37esima edizione.

Annunciati i vincitori della 37esima edizione del ValdarnoCinema Film Festival, 25-29 settembre 2019, che in questi giorni ha registrato un ottimo successo di pubblico nella città di San Giovanni Valdarno, in provincia di Arezzo.

Di seguito tutti i premi assegnati dalle giurie ieri sera durante la cerimonia di premiazione.

La giuria del #ValdarnoCinema37, presieduta da Fabrizio Grosoli e composta anche da Anna Maria Pasetti e Claudio Casazza, ha decretato come miglior film “Selfie” di Agostino Ferrente, con la seguente motivazione: “Adottando l’auto-rappresentazione tramite smartphone tanto di moda fra ragazzi e non solo, ‘Selfie’ mette a segno un risultato etico ed estetico: da una parte riflette su un contesto palesemente disagiato dal punto di vista di chi lo esperisce, dall’altro contribuisce ad elaborare un nuovo linguaggio nel cinema del reale, che accorpa testimonialità e partecipazione frammentando l’autorialità e – paradossalmente – sintetizzandone i punti di vista. Ne esce un racconto vibrante, autentico e che trabocca di verità”. Ha ritirato il premio, consegnato dal sindaco Valentina Vadi, il produttore Gian Filippo Pedote.

La giuria, per la Sezione Lungometraggi, ha deciso di assegnare anche i seguenti premi: Miglior interpretazione maschile ad Alessandro Gazale per “Ovunque proteggimi” di Bonifacio Angius; Miglior fotografia a Pau Castejón Ubeda per “Ovunque proteggimi” di Bonifacio Angius; Miglior interpretazione femminile a Carolina Raspanti per “Dafne” di Federico Bondi; Premio “Banca del Valdarno” per i valori della cooperazione e della solidarietà a “Dafne” di Federico Bondi; Miglior montaggio a Ilaria Fraioli, Elisa Cantelli e Adele Tulli per “Normal” di Adele Tulli;
Miglior colonna sonora a Brunori Sas per “L’ospite” di Duccio Chiarini.

Per la Sezione Cortometraggi, invece, la giuria ha premiato: Miglior fotografia ad Adric Watson per “All These Creatures” di Charles Williams; Miglior montaggio a Dan Lee e Charles Williams per “All These Creatures” di Charles Williams; Miglior colonna sonora a Chiara Costanza per “All These Creatures” di Charles Williams; Miglior attrice a Benedetta Gris per “Manica a vento” di Emilia Mazzacurati; Miglior attore a Luigi Fedele per “Noi soli” di Francesco Alessandro Cogliati.

Il Premio Marzocco d’Oro alla carriera della 37esima edizione di ValdarnoCinema al regista Claudio Caligari (alla memoria). Ha ritirato il premio il produttore Simone Isola.

Premio del Pubblico a “Dafne” di Federico Bondi. Il Premio Franco Basaglia al film che meglio rappresenti le tematiche della salute mentale nel nostro presente in Italia e nel mondo, è andato a “Ovunque proteggimi” di Bonifacio Angius. Premio Diari di Cineclub a “La nostra pietra” di Alessandro Soetje. Premio Anpi a “Il pittore della tenda” di Renato Lisanti. Premio del Cineclub Fedic Sangiovannese a “La regina di casetta” di Francesco Fei.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here